Quando torni a casa alle 3 e ti strucchi e poi davanti allo schermo acceso per inerzia cominci a lacrimare perché ti bruciano gli occhi e nonostante il dentifricio il palato sa ancora di vino e vorresti mandare sms pornografici e però non sei NON SEI E LO SAI non sei abbastanza ubriaca e fare quella che poi “ero ubriaca” che nemmeno al liceo e cercare di mettere la musica alta e non pensare che il tizio MUTO della festa stasera era meno muto ma comunque non vi siete presentati, anche se hai fatto la simpatica e almeno hai sentito che voce ha e pensare VAFFANCULO quando se n’è andato prima di tutti e tu restare a finire il bicchiere di vino per inerzia, come il computer, e poi guidare in apnea pensando per fortuna che nessuno ora mi fermerà mai per farmi il test del palloncino tornare a casa, vuota, la casa, e adesso con così tanto sonno mettersi qui a scrivere non so che, anzi lo so perché non sono poi così ubriaca e riesco ancora a percepire quanto patetica e infantile posso sembrare, quando la gente a 32 anni ha già tre figli magari e io qui di notte a scrivere IL BLOG.

Ma che cazzo.

Annunci