Una cosa che odio è quando giocherello con una pila scarica mentre sto alla scrivania, che è invasa dalle pile ministilo scariche, e la suddetta mi cade a terra, rotolando non si sa dove (immagino che anche il pavimento ne sia ricoperto ormai) e sono costretta a 1) piegarmi e raccoglierla (uff), oppure 2) piegarmi e CERCARLA (doppio uff), oppure 3) sostituirla con altro giocherello da manipolare (altra pila).
Una cosa che amo è manipolare aggeggini mentre lavoro o scrivo o leggo, mi serve per concentrarmi.

Una cosa che odio è dovermi fare doccia e capelli a mezzanotte perché prima non ho avuto tempo e così non tolgo tempo a domani.
Una cosa che amo è andare a letto appena docciata.

Una cosa che odio è sapere che domani il film che andrò a vedere mi farà schifo, parto carica dei peggiori pregiudizi di sempre.
Una cosa che amo è cominciare la stagione cinematografica (effinalmente!) con un film che mi fa schifo, perché è tradizione e perché poi si può solo migliorare.

Una cosa che odio è farmi venire la fregola del post all’una e zerodue, quando sto ancora in accappatoio e mi devo ancora abituare alla sveglia mattutina comandata.
Una cosa che amo è postare quando mi pare e piace, appena mi viene la fregola.

Buonanotte.

Annunci